Crea sito

Ufo a Chiesa di Valmalenco

 

Spettacolare contatto 22/3/2021

dario.giacoletto@vodafone.it

L’indizio che la giornata sarebbe stata particolare lo si era intuito sin dal primo mattino; quantomeno per il fatto che in un cielo terso e pulito come sempre lo si vorrebbe vedere, i nostri con i loro velivoli super ecologici, stavano scaricando alla grande, persistenti scie di condensa cariche di particolato. Tutto ormai normale, in un mondo anormale gestito dalla pazzia di sistema.

In tale contesto, un soggetto particolarmente attento e intuitivamente dotato, localizzato in quel di Chiesa di Valmalenco, sente che sta per accadere qualcosa di particolare. Il soggetto non è nuovo a queste intuizioni e, quando sente che sta per accadere un qualcosa del genere, estrae il suo cellulare e, attende l’evento che si manifesterà.

1

Questi soggetti sono generalmente definiti quali sensitivi, medium o mediatori; oppure, nei casi in cui saranno spettatori di eventi a carattere ufologico, verranno detti “contattati” o contattisti. Sta di fatto che il soggetto sente che loro (quelli di sopra) si manifesteranno.

Sono le 12.26.10” quando il sensitivo vede e pertanto scatta la sottostante foto (2). Come meglio evidente nell’ingrandimento, in alto nel cielo vanno comparendo o meglio arrivando, evanescenti sfere biancastre. Non mancano neppure strane conformazioni di piccole nuvole geometriche, ma quanto al momento ci interessa, sono le sfere biancastre.

2

Le sfere lentamente scendono di quota e vanno assumendo consistenza estetica. Sono le 12.26.28, sono passati 18” dalla precedente foto. Ciò significa che la manifestazione consente il tempo necessario per prenderne atto e per fotografare. Ora si notano maggiormente strane anomalie nuvolose, mentre sullo sfondo del cielo sono presenti numerose scie apparentemente di condensa. Ora il gruppo di sfere bianche si è stabilizzato ad una certa altezza, nella posizione della foto 3.

3

Il testimone si rende conto che si va concretizzando una manifestazione non indifferente. Queste sono le classiche sfere bianche che ormai quotidianamente sono segnalate su tutto il pianeta; o almeno questo paiono essere. Scatta immediatamente altra foto, la sottostante foto 4, sono le 12.26.30”.

Il testimone è sorpreso, in quanto due forme nuvolose non manifestano quella che generalmente possiamo considerare la normalità estetica delle nuvole. Nella sottostante foto 4 vediamo cerchiata in rosso, una anomala nuvola triangolare come in natura non si presentano. Troppo geometrica, ma forse si tratta di pareidolia. Ovvero quelle costruzioni mentali per il quale una certa cosa pare che sia ciò che non è.

4

Stessa considerazione è applicabile alla formazione nuvolosa inscritta in cerchio giallo. Diversa la valutazione nei confronti del volatile in cerchio marrone che, fortunato spettatore, si bea da vicino di quanto sta avvenendo.

Poi avviene l’inaspettato che meglio lo si comprende considerando il tempo dello scatto fotografico. Alle 12.26.32, ovvero due secondi dopo lo scatto precedente, all’improvviso tutte le sfere bianche precedentemente visibili e altre ancora, sono posizionate come da foto 1!

Nella foto precedente le sfere visibili erano 12, ma ora contandole partendo dal cerchio esterno sono 21+15+8+1=45! Ciò significa che ben 33 sfere sono comparse all’improvviso.

5

Lo spettacolare fenomeno dura però solamente un attimo; in quanto mediante la foto 5 sopra, scattata alle 12.26.35”, ovvero tre secondi dopo, si riscontra che la manifestazione va scomparendo. Con la foto seguente più nulla dello spettacolare fiore di sfere bianche, è ancora visibile. Sono passati o meglio la manifestazione è durata all’incirca 30″. Solamente le persone a conoscenza dell’esistenza di queste manifestazioni, poi possono essere in grado o meglio di avere il tempismo necessario, per riprenderle con profitto.

In cielo ora rimangono le scie di condensa, resta quella strana conformazione nuvolosa inscritta in cornice viola che, progressivamente è andata evidenziandosi. Normale non pare, ma se anormale, di cosa si tratta? Significa forse che i nostri amici del piano di sopra, possono gestire a piacimento eventuali conformazioni nuvolose? Parrebbe proprio di sì! Quale il messaggio di tutto questo, cercheremo di scoprirlo.

CONSIDERAZIONI FINALI

Questa non è una qualsiasi favola per bambini; questo è quanto avvenuto e documentato in modo ineccepibile. Non è la prima volta in cui appaiono fenomeni spettacolari in valle. Sempre diversi, sempre sorprendenti e, forse sempre comunicanti un profondo sorprendente messaggio.  Non avendo però alcuna certezza assoluta,  occorre formulare alcune ipotesi che quantomeno accostino ad una ipotetica spiegazione.

Se la manifestazione del fiore, così per comodità la definisco, fosse stata persistente e visibile da lontano, eventuali spettatori avrebbero ipotizzato che si trattava di una astronave tonda con tante luci bianche. Avvicinandosi alla manifestazione avrebbero riscontrato invece che quelle luci erano sfere bianche giunte prima e dipartite poi. Pertanto non si poteva trattare di astronave, ma di immagine composta. Poi vi sarebbe da chiarire cosa si intende con sfere bianche e, per quanto riguarda eventuali oggettive sfere bianche, una prima disanima è reperibile qui:  https://presenze-aliene.blogspot.com/2019/09/ufosfere-cosa-sono.html

In base alla comune logica prevalente, la realtà per essere tale deve essere oggettiva, come sentenziato e comprovato dalla scienza. Poi però esiste la proiezione olografica da tecnologia umana e questa, esteticamente simula ad un buon livello la realtà oggettiva senza che lo sia. Andando oltre, poi esiste la simulazione olografica di matrice aliena e questa, è in grado di simulare la realtà ad un livello non facilmente immaginabile, in quanto in tutto e per tutto coerente al concetto di realtà umana.

6

Lasciamo da parte per il momento l’olografia e facciamo finta che si tratti di comuni sfere bianche. Significa che l’immagine del fiore è una composizione intenzionale e mirata a chi la doveva cogliere, del quale peraltro non ci è possibile sapere quante erano le persone che la dovevano riscontrare. Se diversamente fosse, tutti i presenti avrebbero visto e/o fotografato.

Stessa valutazione è ipotizzabile nei confronti dell’evento della foto 6 inviatami tempo fa dai fratelli Alessandro e Antonello Micali. Mentre per il fiore tondo, affermare che si intende proporre un disco volante visto da sopra o sotto sarebbe arbitrario; affermare che quanto presente in questa foto propone un disco volante visto di fianco, è cosa assolutamente normale e logica. Questa foto scattata a Recco (Genova) oltre vent’anni fa, presenta oltre quaranta elementi che si esibiscono all’unisono in modo intelligente, similare alla manifestazione della Valmalenco. Si tratta degli stessi amici del piano di sopra? Se non degli stessi, certamente dei loro vicini di casa!

A loro invio il seguente messaggio: AVETE FATTO TRENTA, FATE TRENT’UNO. CI AVETE ONORATI DELLA VOSTRA ATTENZIONE, SAPETE CHE VI APPREZZIAMO, FATECI PERVENIRE ALTRI ESPLICITI MESSAGGI, AFFINCHE’ L’UMANITA’ COMPRENDA E CRESCA IN QUANTO A CONSAPEVOLEZZA.

7

Forse nei loro confronti sono troppo esigente, poiché occorre ammettere che negli ultimi tempi, sono molti i messaggi e le manifestazioni che ci hanno fatto pervenire. Praticamente la loro  è una azione di comunicazione continua; ma ciò che poco è compreso dalla massa, è il fatto che vi sono manifestazioni che sono nella possibilità di riscontro di tutti quanti e altre, che sono indirizzate in modo selettivo a specifici soggetti oppure gruppi.

Diventa ora evidente per quale motivo i non prescelti, a maggior ragione se ostruzionisti mercenari o casuali per semplice ignoranza, poi si oppongono rabbiosamente ai prescelti. Al momento la posizione della scienza mettiamola da parte, questa seppure in nome del popolo, è al servizio del potere oscurantista.

Nel frattempo vedono quelli che devono vedere, fotografano quelli che devono fotografare. Certamente rimangono numerosi interrogativi da risolvere e, forse uno è proprio quello che pare comparire nella foto 7 proveniente da Lecco e scattata da Gabriella M.. Non fa distinzione il fatto che la manifestazione avvenga di giorno oppure di notte, che i nostri fratelli dello spazio si vedano o meno, loro sono sempre presenti!

https://presenze-aliene.blogspot.com/

3,986 Visite totali, 16 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.