Crea sito

Oceano Indiano: Registrato suono anomalo seguito da onde a anello

Onde misteriose nell'Oceano Indiano

Diverse stazioni di monitoraggio di tutto il mondo hanno rilevato misteriose onde sismiche nell’Oceano Indiano.

Un evento sconcertante secondo scienziati e ricercatori, che hanno individuato l’origine del fenomeno in un’area a circa 18.000 km di distanza dall’isola di Mayotte, una Regione d’Oltremare della Repubblica francese situata all’estremità settentrionale del Canale di Mozambico.

Durante la prima rilevazione dell’11 novembre 2018, le onde hanno emesso un suono simile a un rombo per circa 20 minuti, senza che nessun abitante dell’isola se ne accorgesse. Si tratta di onde simili a quelle che si formano dopo i terremoti, ma prima del boato non c’è stata alcuna scossa.

Le teorie sulla causa del fenomeno sono diverse. Le onde possono essere state generate da un terremoto che si è sviluppato lentamente, o da un’eruzione vulcanica sottomarina. L’ipotesi più probabile è che siano collegate a uno sciame sismico iniziato nella regione nel maggio 2018. Un’attività che comunque non avrebbe correlazione con il rombo registrato l’11 novembre.

Curiosamente, queste onde si sono sviluppate formando una sorta di anello intorno all’isola di Mayotte, e ciò che colpisce gli esperti è soprattutto la loro diffusione, visto che sono state avvertite da sismografi in tutto il mondo, dalla Nuova Zelanda al Cile, fino al Canada.

[https://www.msn.com]

 

1,049 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.