Crea sito

LA STONEHENGE POLACCA

Monumento di 7000 anni tre volte più grande di Stonehenge scoperto in Polonia

Un enorme monumento dell’età della pietra è stato scoperto in Polonia e i ricercatori riferiscono che il sito ha un diametro di 360 piedi, rendendolo tre volte più grande di Stonehenge. Si ritiene che il sito sia stato utilizzato dal Neolitico per almeno 250 anni, con nuove funzionalità aggiunte ad esso lungo la strada.

Note di antiche origini :

“Il sito è stato individuato per la prima volta da un parapendio, nel 2015, a Nowe Objezierze vicino a Cedynia, nella Polonia nord-occidentale, non lontano dal confine tedesco. Nel 2016 l’archeologo Marcin Dziewanowski, mentre studiava le immagini satellitari su Google Maps, confermò che nella zona era presente un antico recinto. Secondo il sito web di The First News  , “i contorni del recinto erano così chiari che sembravano i cerchi nel grano fatti dagli alieni nei film di fantascienza”. “

L’enorme sito è stato individuato per la prima volta da un parapendio nel 2015. (Via YouTube )

Ora, quasi tre anni dalla prima ubicazione del sito, gli esperti delle Università di Danzica, Stettino, Varsavia e Poznań stanno acquisendo nuove conoscenze sul significato più profondo della struttura usando tecniche non invasive e scavando piccole aree intorno al sud e ad ovest del sito.

Un “Roundel”

Grazie alla sua forma circolare, il sito è stato soprannominato un “roundel”. Almeno 130 roundel sono stati scoperti in Polonia, Germania e Repubblica Ceca. Si ritiene che lo scopo dei roundels sia stato ritualistico e potrebbe anche essere stato una sorta di calendario astronomico.

Il roundel polacco è uno dei più impressionanti mai trovati in tutto il mondo, osserva Newsweek :

“È costituito da un’area centrale circondata da tre porte che conducono all’interno. Quindi ha quattro fossati che lo circondano. Ogni fossato è più grande e più profondo dell’ultimo e sembra che siano stati scavati a intervalli relativamente regolari. ”

Scavi nel sito rituale in Polonia (tramite 
YouTube )
“Abbastanza sensazionale”

Il leader del progetto Lech Czerniak, dell’Università di Danzica, ha affermato che scoprire il roundel in Polonia è significativo dal punto di vista storico e archeologico:

“Questo è abbastanza sensazionale, dato che coincide con la datazione delle strutture situate sul Danubio, considerata la più antica. Sembra altrettanto importante che i quattro fossati che circondano l’area centrale della struttura probabilmente non funzionassero simultaneamente, ma ogni poche dozzine di anni è stato scavato un nuovo fossato con un diametro sempre maggiore ”.

E il progetto stesso ha lo scopo di aiutare i ricercatori a comprendere meglio i roundels, ha aggiunto Czerniak:

“L’obiettivo principale del progetto sono le domande sugli aspetti sociali del funzionamento funzionante dei roundel, incluso ciò che ha spinto gli abitanti di una determinata regione a fare un grande sforzo per costruire e mantenere il roundel, da dove viene l’idea e le conoscenze necessarie per costruire questo l’oggetto, e quanto spesso e per quanto tempo l’oggetto è stato usato. “

Avebury Stone Circle in Gran Bretagna è un esempio di sito rituale roundel (ViWikimedia Commons )
Approfondimenti

Sono necessarie ulteriori ricerche sul roundel polacco, secondo gli esperti :

“In particolare, i ricercatori vogliono capire quali erano le convinzioni che hanno motivato le persone preistoriche a costruire una struttura così massiccia e quale era il suo ruolo nella loro società. La ricerca paleoambientale sarà anche al centro degli archeologi, poiché consentirà loro di comprendere l’impatto delle comunità sull’ambiente locale che a sua volta può fornire una finestra sul passato neolitico “.

“Come potrebbe apparire il roundel ai suoi vertici” tramite The First News
Anna Cebula / Facebook

Per alcune spettacolari vedute aeree del roundel in Polonia, guarda questo video:

Immagine in primo piano tramite YouTube

Di Harrison Kirk

Fonte: www.ancient-code.com

Polonia, scoperta la nuova Stonehenge: è antichissima e tre volte più grande

 

NOWE OBJEZIERZE (Polonia) – Non propriamente vicino alla popolazione, il sito è rimasto inesplorato nonostante la maestosità del monumento a cielo aperto. La Stonehenge inglese può  dire addio al primato. Quest’ultimo megalite è tre volte più grande e complesso della sorella britannica. La struttura è stata definita “Roundel“.

Polonia, la scoperta del megalito

La scoperta risale al 2016 quando l’archeologo Marcin Dziewanowski analizzava una serie di immagini satellitari viste dall’alto su Google Maps. Verrebbe da attribuire a lui il merito della scoperta se non fosse che, osservando i contorni del recinto, li aveva catalogati come cerchi nel grano. È situato a Nowe Objezierze, poco lontano dalla città di Cedynia, nel Nord-ovest della Polonia.

La prima segnalazione però è del 2015: il monumento fu avvistato da Norbert Pajak mentre girava in parapendio. Si tratta di una struttura colossale con una serie di cerchi che circondano un’area centrale. Secondo le prime ricostruzioni, il monumento era usato nel periodo preistorico. Per circa 250 anni era stato luogo di riti religiosi e consultazioni astronomiche. La morfologia delle pietre lo fa risalire all’Età della Pietra.

Polonia: la prima esplorazione di “Roundel”

Le prime ricerche ufficiali sono state effettuate nel 2017. Un team di scienziati dell’Università di Szczecin ha effettuato le rilevazioni con il carbonio 14 datando la struttura intorno al 4800 a.C. Il monumento ha una forma circolare con un diametro di 110 metri. Si struttura in:

  • Quattro fossati;
  • Tre palizzate rotonde;
  • Tre porte che conducono all’area centrale.

Attraverso una serie di piccoli scavi e analisi non invasive gli studiosi mirano a conoscerne l’origine.

Finora, tra la Polonia, la Germania e la Repubblica Ceca sono stati registrati ben 130 i siti simili. Lo studio di queste complesse strutture concentriche ha fatto pensare sempre a funzioni sepolcrali o a una sorta di calendario astronomico. Le dimensioni dei fossati e dell’area centrale fanno pensare che non funzionassero simultaneamente. Inoltre, come spiegano gli studiosi, ogni fossato è stato realizzato a una distanza temporale di dodici anni. Ora la ricerca si basa sulla presenza di eventuali reperti che possano datare con maggiore precisione la struttura, ma soprattutto identificarne la funzione.

Non solo in Polonia: megaliti in Italia, un lascito dei nostri antenati

polonia stonehenge roundel sardegnaI megaliti sono presenti in tutto il globo ma, senza andare troppo lontano, ecco dove visitarle in Italia:

  • Valle d’Aosta – Area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans. Studiata nel 1991, copre un area di 10.000 m². Presenta numerosi e importanti allineamenti lunari, solare e stellari.
  • Sardegna – Arzachena (Li Muri) – Circolo megalitico. In località Li Muri, si trova un complesso di cinque tombe chiamato “la tomba dei Giganti”. Quattro di queste sono composte da un dolmen circondato da anelli di pietre il cui diametro varia dagli 8,5 metri ai 5,3 metri. Sull’isola sarda ci sono ben 740 megaliti risalenti tra il 3300 e 2500 a.C. In gergo locale vengono chiamate “perdas fittas” (pietre conficcate).
  • Puglia – Dolmen di S.Silvestro. Scoperto fortuitamente nel 1961, ha un diametro di 35 m. L’esplorazione archeologica ha provato che l’area fosse frequentata già dall’Età del Bronzo per scopi sepolcrali. Inoltre, era dimora per un insediamento del Neolitico Antico nel V millennio a.C.
  • https://informa-press.it/polonia-scoperta-nuova-stonehenge/

Polonia, una incredibile Stonehenge di 7mila anni fa

Si trova nel villaggio di Nowe Objezierze, nella zona della Pomerania Occidentale: ha un diametro di circa 110 metri, tre volte più grande di quello di Stonehenge

Pomerania Occidentale, Polonia

Pomerania Occidentale, Polonia
PERCHE’ SE NE PARLA
Scoperto in Polonia un enorme sito risalente a oltre 6.800 anni fa: tale struttura circolare ha un diametro di circa 110 metri, tre volte più grande del ben più noto “cerchio di Sarsen” di Stonehenge. Quello polacco ha all’incirca le stesse dimensioni del fossato esterno del sito inglese. La struttura rinvenuta, che è stata definita “roundel” a causa della sua forma circolare, fu avvistata per la prima volta nel 2017, e fu probabilmente utilizzata come “calendario rituale”. Da allora gli archeologi hanno lavorato sul sito per comprenderne il significato. In un articolo su PAP, un sito web gestito dal Ministero polacco della scienza, i ricercatori hanno annunciato che la datazione al radiocarbonio indica che è stato costruito prima del 4.800 a.C.
Il roundel si trova nel villaggio di Nowe Objezierze, nella zona della Pomerania Occidentale. È costituito da una zona centrale circondata da tre porte che conducono verso l’interno. E ha quattro fossati che lo circondano. Ogni fossato è più grande e profondo del precedente e sembra che siano stati scavati ad intervalli regolari, con un nuovo aggiunto ogni poche decine di anni. I fossati erano profondi da 1,2 a 2 metri. Gli archeologi, durante gli scavi, hanno rinvenuto anche centinaia di ossa, ceramiche, manufatti in pietra e selce e conchiglie. Tali reperti verranno ora analizzati per scoprire qualcosa in più sulle comunità che hanno usato il sito per il culto.
PERCHE’ ANDARCI
Nella regione della Pomerania Occidentale, situata nella parte nord-occidentale della Polonia sul Mar Baltico, la parola d’ordine è “acqua”: oltre alla bellezza marina, i numerosi laghi e fiumi sono particolarmente adatti per gli sport acquatici. Tanti anche gli sport all’aperto che qui si possono praticare. Castelli, corti e palazzi antichi vi sveleranno invece i segreti dei loro vecchi padroni e dei grandi sovrani del Ducato di Pomerania. Incontrerete antiche edifici cistercensi, agostiniani o templari, chiese in granito, edifici gotici in mattone nonché palazzi costruiti secondo il sistema a torchis. Da vedere anche una delle città più antiche della regione, Stargard.
DA NON PERDERE
Stettino, il capoluogo della regione della Pomerania Occidentale, è anche conosciuta come “la Parigi del Nord”. Da visitare la casa natale dell’imperatrice Caterina la Grande o al Palazzo Grumbkow in cui nacque Sofia Dorotea di Württemberg, che divenne poi Marija Fëdorovna, Imperatrice Consorte di Russia e madre di due zar. Nei pressi del Palazzo si trovano invece la fontana dell’Aquila Bianca e la Basilica Arcicattedrale di San Giacomo in stile gotico. Nel centro anche le gotiche porte della città: Portowa (Portuale) e Królewska (Reale). All’est della Porta Reale troneggia il Castello dei Duchi di Pomerania, costruito in stile rinascimentale italiano. Da qui raggiungete Wa?y Chrobrego, la terrazza monumentale sul fiume Oder lunga circa 500 metri.
AUTORE: SALVO CAGNAZZO
.https://www.turismo.it/il-luogo-del-giorno/articolo/art/polonia-una-incredibile-stonehenge-di-7mila-anni-fa-id-21549/

3,024 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.