Crea sito

AIFA CONDANNATA

 

Bimbo invalido dopo due vaccini nel sangue trovate tracce eccessive di metalli pesanti. Il tribunale riconosce le responsabilità di ministero della Salute e Agenzia italiana del farmaco.

08 Luglio 2020

Il  tribunale riconosce le responsabilità di ministero della Salute e Agenzia italiana del farmaco. La perizia: «Elevata probabilità di correlazioni». Nel sangue trovate tracce eccessive di metalli pesanti.
Abbruzzo, Avezzano: Un indennizzo di 20mila euro l’anno per tutta la vita, a partire dal 2015, perché è accertata la correlazione tra due vaccinazioni e l’insorgenza di una grave disabilità per un bimbo di Avezzano, M., 7 anni da compiere. Con una sentenza che ha pochi precedenti in Italia, il giudice del tribunale di Avezzano ha dato ragione a una coppia marsicana e ha condannato al risarcimento dei danni il ministero della Salute e l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa). La sentenza è stata emessa dal giudice Antonio Stanislao Fiduccia (sezione lavoro e previdenza) e si basa essenzialmente su una perizia medico-legale. Le motivazioni si conosceranno tra 60 giorni. La relazione tecnica porta la firma di Ilaria Agnifili, specialista in medicina legale e delle assicurazioni.


LA STORIA.
Il caso fa riferimento alle vaccinazioni esavalente (antipolio, difterite, tetano, epatite B, pertosse e Haemophilus B) e pneumococcica a cui si era sottoposto il piccolo, la prima il 2 gennaio e l’altra il 4 marzo 2014 nel distretto sanitario di base di Avezzano. Bambino al quale, successivamente all’insorgere di svariati disturbi, è stata diagnosticata una «tetraparesi ipertonico distonico e ritardo psicomotorio in soggetto con atrofia cerebrale e cerebellare». Il piccolo ha un’invalidità del 100%.

LA RELAZIONE.
Agnifili, che cita anche i dati Aifa sulle reazioni avverse ai vaccini, evidenzia:

«È ipotizzabile con elevata probabilità che, nel caso di specie, vi furono manifestazioni cliniche, come descritte dallo specialista neuropsichiatra nel maggio 2014, in assenza di altre cause evidenti, nei tempi compatibili con un grave danno neurologico da co-somministrazione di vaccini in seconda dose, nel rispetto del criterio cronologico del nesso di causalità. In assenza di elementi probanti che dimostrino il contrario, è verosimile ipotizzare, con un criterio di elevata probabilità, che la patologia in questione, sia intimamente correlata alle somministrazioni di vaccini del 2 gennaio e del 4 marzo 2014».

I METALLI PESANTI
Il piccolo paziente è stato sottoposto anche all’accertamento del Mineral test il 16 marzo 2017, con prelievo e analisi di alcuni capelli, dove «vengono riscontrate nell’organismo rilevanti eccessi di metalli pesanti contenuti proprio dalle vaccinazioni di cui sopra che hanno determinato le invalidità psico-fisiche del minore e infatti nella stessa si legge: dall’esame effettuato si evidenzia eccesso di piombo, alluminio, arsenico, antimonio, argento, titanio, uranio e palladio»……. 


Articolo completo: https://www.ilcentro.it/l-aquila/bimbo-invalido-dopo-due-vaccini-20mila-euro-l-anno-per-tutta-la-vita-1.2460947

Maggio 2019 AVEZZANO: ”DISABILE DOPO VACCINI”, GENITORI FANNO CAUSA A MINISTERO
Maggio 2019 AVEZZANO: ”DISABILE DOPO VACCINI”, GENITORI FANNO CAUSA A MINISTERO

Articoli correlati

Bimbo disabile a causa del vaccino esavalente obbligatorio Infanrix Hexa: Ministero della Salute condannato a risarcire
http://informaresenzacensure.blogspot.com/2019/02/bimbo-disabile-causa-del-vaccino.html

https://informaresenzacensure.blogspot.com/2020/07/bimbo-invalido-dopo-due-vaccini-nel.html?m=1

1,512 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.