Crea sito

La Città sotterranea di Derinkuyu

Da secoli si raccontano storie di grotte e tunnel nelle profondità della terra, passaggi sotterranei che conducono a regni di demoni e mostri. È possibile che queste leggende nascondano una sorprendente verità?

Era il 1963, un abitante di Derinkuyu (regione della Cappadocia, Anatolia centrale,Turchia), dopo l’abbattimento di una parete della sua casa-grotta, ha scoperto che dietro era presente una misteriosa camera che non aveva mai visto, camera collegata a numerose altre stanze. Per puro caso aveva scoperto la città sotterranea di Derinkuyu, il cui primo livello dovrebbe essere stato scavato nel 1400 ac.

Gli archeologi hanno cominciato a studiare questa affascinante città sotterranea abbandonata, raggiungendo quaranta metri di profondità, ma si pensa che sia profondo fino a 85 metri.

Derinkuyu-mappa-citta

 

Per ora sono stati scoperti 20 livelli sotterranei con pozzi di ventilazione e circa quindicimila bocchette che portano l’aria anche ai livelli più profondi. Si possono visitare gli otto livelli superiori, gli altri sono parzialmente bloccati o riservati agli archeologi e antropologi che stanno studiando Derinkuyu.

Per quanto incredibile, le camere rocciose scoperte potevano contenere circa 20.000 persone tra uomini, donne e bambini. Ci sono perfino tracce di centri religiosi, magazzini, torchi per il vino e stalle per il bestiame. Nei livelli sotterranei sono stati trovati sale da pranzo, cucine annerite dalla fuliggine, cantine, botteghe di alimentari, una scuola, numerose saloni e anche un bar.

Derinkuyu-interno.jpg

 

La costruzione di una città come Derinkuyu sarebbe stata un’impresa per chiunque, anche in tempi moderni e con attrezzature moderne. Pensare che un’opera del genere sia stata realizzata in un’epoca così remota è semplicemte stupefacente, paragonabile solo alle piramidi d’Egitto.

A Derinkuiu, a causa della morbidezza della pietra, bisognava stare molto attenti a fornire abbastanza supporto ai piani superiori con i pilastri, altrimenti ci sarebbero stati crolli catastrofici. Invece, è sorprendente l’assenza di qualsiasi traccia di collasso grave, quindi dobbiamo supporre che dovessero essere particolarmente abili e conoscessero molto bene il materiale roccioso.

image

L’interno è sorprendente: la rete di gallerie di  Derinkuyu può essere bloccato in tre punti strategici da porte circolari di pietra

image

Ma ci potrebbe essere un vero mistero dietro la costruzione di Derinkuyu. Secondo alcuni studiosi, un indizio sarebbe l’insolito sistema di sicurezza della città sotterranea, realizzato con porte da 500 chili posizionate su rotelle e che possono essere spostate da una sola persona. Queste porte sono state realizzate con grande ingegno. In pratica, si possono aprire facendo leva solo dall’interno. Ciò lascia supporre che chiunque abitasse a Derinkuyu si nascondesse da qualcosa o da qualcuno.

Era una piccola città completamente autosufficiente che ancora oggi stupisce studiosi e ingegneri, gli abitanti, o rifugiati, si potevano sostenere per mesi, grazie ad ampi magazzini e depositi di cereali e per la presenza di una fonte d’acqua illimitata derivata da un fiume sotterraneo e pozzi d’acqua multilivello.

4,869 Visite totali, 1 visite odierne

Rispondi